Premio Idria 2023, fra gli “eroi del quotidiano” anche i militari della Guardia Costiera di Siracusa

condividi news

Un doveroso  riconoscimento per 4 militari della Guardia Costiera di Siracusa

 

Si è svolta a Paternò, sabato 25 novembre 2023, nella chiesa di Santa Barbara, l’annuale cerimonia di conferimento del “Premio Idria”, evento di caratura nazionale organizzato dalla Pro Loco del Comune di Paternò con il patrocinio del Ministero della Difesa e della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Questo premio, giunto alla sua XVI edizione, ha lo scopo di dare riconoscimento allo straordinario valore morale, umanitario e culturale espresso da militari e vigili del fuoco che, con coraggio, si sono particolarmente contraddistinti per il loro attaccamento alla Patria ed alle istituzioni e per le loro azioni dedite alla salvaguardia della vita umana.

Tra questi “eroi silenziosi, eroi della quotidianità”, sono stati premiati quest’anno anche 4 militari imbarcati sulla Motovedetta CP323 della Guardia Costiera di Siracusa: il 1° Maresciallo Np Mauro Strongoli, il 2° Capo Aiutante Np Roberto Zappalà, il 2° Capo Scelto Enrico Callari e il Sottocapo Aiutante Giovanni La Bella.

L’equipaggio, la sera del 23 luglio 2022, venne chiamato ad operare un difficile soccorso ad oltre 140 miglia dalle coste siciliane, a favore di un’unità da pesca alla deriva proveniente dalla Cirenaica ed utilizzata per l’immigrazione irregolare, sulla quale vi erano a bordo 679 migranti (e 5 corpi senza vita), potenzialmente a rischio di naufragio a causa dell’elevatissimo numero di persone a bordo, che di lì a poco avrebbero potuto perdere la vita.

Il personale militare in questione, mosso da eccezionale spirito di sacrificio, da uno straordinario senso del dovere e da rara motivazione legata alla esigenza immediata di prestare soccorso, non esitò ad intervenire, nonostante la complessità dell’operazione, che rese necessario l’intervento di altre unità navali. La missione durò complessivamente oltre 24 ore e si concluse con lo sbarco – dalla motovedetta CP 323 – di 117 migranti a Portopalo di Capo Passero (SR).

Alla consegna dei riconoscimenti, nell’emozione generale dei partecipanti, hanno presenziato il Direttore Marittimo della Sicilia orientale, Contrammiraglio Antonio Ranieri, e il Comandante della Capitaneria di Porto di Siracusa, Capitano di Vascello Andrea Santini.

Altri Articoli

invia segnalazioni