Siracusa, sarà il “Dragon Boat” a portare il “bambinello” al presepe sommerso di Ortigia

condividi news

L’equipaggio del Dragon Boat è composto da donne operate al seno per patologia oncologica

Sarà l’equipaggio del Dragon Boat a portare il “bambinello” dal molo fino al presepe subacqueo nella rada di Ortigia.

Il Dragon Boat è un disciplina sportiva, riconosciuta dal Coni, che ha dimostrato avere molti vantaggi per questa tipologia di pazienti. Promotrice di questa attività è ARTOI, Associazione Ricerca Terapie Oncologiche Integrate, organizzazione no-profit, multidisciplinare, dedicata allo studio ed applicazione di trattamenti attraverso l’uso di più opzioni terapeutiche, in combinazione con le terapie oncologiche convenzionali, quali chirurgia, radioterapia, chemioterapia e  ipertermia.

Al progetto, voluto in provincia da Salvatore Bonanno, direttore dell’Unità operativa complessa di Radioterapia e rappresentante di Artois per la Sicilia, hanno aderito le sezioni   provinciali   di   alcune associazioni di volontariato operanti nel territorio come Angolo, Andos, Lilt, Salute Donna.
L’attività siracusana è iniziata a luglio con giornate guidate a piccoli gruppi: l’imbarcazione può contenere al  massimo 20 posti, lunga circa 13 metri e larga 1 metro, originariamente con la testa e la coda di dragone (da cui il nome). Oggi questa disciplina sportiva si pratica in tutto il mondo, coinvolgendo squadre sia maschili che femminili che gareggiano in competizioni nazionali e internazionali.

“Un progetto importante reso possibile – spiega Salvatore Bonanno – grazie alla sensibilità della Canoa polo di Siracusa che ha comprato l’imbarcazione. Artois ha aderito al Dragon Boat riconoscendone il vantaggio psichico e fisico per chi è affetto da tale patologia, favorendone la reintroduzione alla normalità di vita. E’ anche un valido mezzo per fare squadra: remare tutti insieme fa sentire quanto non si sia soli, aspetto questo di grande importanza ed io, quando il lavoro me lo concede, mi unisco volentieri all’equipaggio”.

Altri Articoli

invia segnalazioni