fbpx
<

Video

Perché la vita è stata un brivido volato via

Addio Daniela, non ho parole, io che di solito ne ho pure troppe. Ti dedico Sally del tuo Komandante che, a leggerla bene, sembra scritta per te e per tutte le donne che hanno già patito troppo e hanno visto cosa può crollare addosso. Perché la vita è un brivido che vola via È tutto …

Perché la vita è stata un brivido volato via Leggi altro »

L’indimenticabile Anno del Gatto di Al Stewart

Percorsi mental-musicali. Ieri sera ho finito di leggere un giallo di Andrea Cotti, “Il Cinese”. Interessante, ma questa non è una rubrica di libri. E insomma m’ha fatto pensare al calendario cinese e mi sono chiesto che anno fosse quello che sta per iniziare a febbraio. E’ quello della Tigre, lo dico per i miei …

L’indimenticabile Anno del Gatto di Al Stewart Leggi altro »

Ora il mio amico Strambaci incontrerà Jon Lord e insieme parleranno della loro “Child in time”

Antonio Strambaci se n’è andato, la malattia lo ha sconfitto, forse anche la ferocia degli uomini e la loro ingratitudine ha contribuito. Col mio amico Antonio, ruvido quanto buono di cuore, quando non discutevamo (e litigavamo anche) di lavoro, ci piaceva, davanti a un caffè e le nostre immancabili sigarette, parlare di musica, di rock’n …

Ora il mio amico Strambaci incontrerà Jon Lord e insieme parleranno della loro “Child in time” Leggi altro »

Tutti sogniamo un nostro “perfect day”, Lou lo ha cantato, stupendo e atroce

Può essere che un “lato B” racchiuda una delle più belle e amate ballate del pop? Può essere se a cantare è Lou Reed e se il “lato A” di quel disco era una delle più straordinarie song mai scritte: Walk on the wild side. E il Wild Side di Lou aveva sul lato B …

Tutti sogniamo un nostro “perfect day”, Lou lo ha cantato, stupendo e atroce Leggi altro »

Tre grandissimi in “Questi posti davanti al mare”

Come lo dice lui “le ragazze di Milano han quel passo di pianura che è bello da incontrare, che è bello da ricordare”, con quella “u” di pianura che io non saprei dire, con quell’evocazione nella voce che sembra di vederle le ragazze di Milano quando le canta De Andrè in questo piccolo gioiello di …

Tre grandissimi in “Questi posti davanti al mare” Leggi altro »

Quello che tutti considerammo “il mio canto libero”

E’ inutile questo pezzo. Cioè basterebbe la stringa di youtube col titolo della canzone. Perché ognuno di noi – a parte forse quelli nati negli ultimi vent’anni da genitori sordi o stranieri – la recensione de “Il mio canto libero” di Battisti ce l’ha nell’anima e la mia non vale più di quella di ciascuno …

Quello che tutti considerammo “il mio canto libero” Leggi altro »

Quando gli Ace of Base volevano “another baby”

Solo loro fra gli artisti svedesi si sono potuti avvicinare, ma restandone sempre abbastanza lontani, al gigantesco successo globale degli Abba. Gli “Ace of base”, anche loro due uomini e due donne, ebbero la loro stagione d’oro negli anni ’90 e il maggior successo, che arrivò al n. 1 in quasi tutto il mondo fu …

Quando gli Ace of Base volevano “another baby” Leggi altro »

(VIDEO) Assegnato il porto di Augusta alla Geo Barents con 558 profughi a bordo

Le autorità italiane hanno assegnato Augusta come «porto sicuro» alla nave Geo Barents di Medici senza frontiere con 558 profughi a bordo, tra cui tantissimi minori. Lo ha comunicato la stessa organizzazione umanitari che nei giorni scorsi aveva sollecitato una soluzione della vicenda dopo il salvataggio dei migranti in otto diversi interventi, l’ultimo dei quali avvenuto …

(VIDEO) Assegnato il porto di Augusta alla Geo Barents con 558 profughi a bordo Leggi altro »

Il potere dell’amore dei Frankie Goes to Hollywood

Reduci dal successo del loro primo singolo “Relax” (censuratissimo dalla BBC), che predicava il sesso omossessuale senza se e senza ma, i Frankie Goes to Hollywood pochi mesi dopo raggiunsero nuovamente il primo posto in classifica in UK con la song che vi propongo oggi, “The Power of Love”. (Inciso che non vi interessa: alcuni …

Il potere dell’amore dei Frankie Goes to Hollywood Leggi altro »

Gli inizi e i vizi della Primavera di Jovanotti

Mi piace la nuova canzone di Jovanotti; era da un po' che una sua nuova song non mi piaceva al primo ascolto. Questa è un po' modello il Lorenzo d'antan, quello dell'Ombelico del mondo, per intenderci. E una canzone pop classica, svelta, allegra, senza un testo da capire (non c'è un filo logico, solo accenni …

Gli inizi e i vizi della Primavera di Jovanotti Leggi altro »