fbpx
<

David vola col tuo inno nel cielo dei cronisti sorridenti

Sorrideva David Sassoli, era allegro e amava la musica classica. Così lo raccontano, io non lo conoscevo. Aveva un anno più di me, aveva fatto il mio mestiere, ed era, mi sembrava, di quegli italiani che speriamo stiano tornando di moda: seri ma non seriosi, pacati ma non noiosi, fermi ma non ostili, con idee e ideali non con astio e pregiudizi.
Non sono in grado di scrivere un ricordo di lui. Ma nella mia piccola rubrica voglio regalargli una song immensa che in qualche modo è stata la colonna sonora ideale dei suoi ultimi anni: “l’inno alla gioia” della nona di Beethoven sui versi di Friederich Schiller.
Addio David.

Condividi: