fbpx

50 anni dello stabilimento Sasol in un libro

Sabato 25 settembre cerimonia per la ricorrenza  alla presenza del management di Sasol Italy , Sasol ltd e autorità locali

Lo stabilimento Sasol di Augusta raggiunge l’importante traguardo di cinquanta anni ed intende festeggiare con la presentazione di un libro che racconta la sua storia ed il suo rapporto con il territorio dal 1971, dall’allora “Liquichimica” di Raffele Ursini, sino a fare oggi parte della multinazionale sudafricana Sasol.

La presentazione del libro e la cerimonia per ricordare questa storia si terranno nella Sala Meeting dello stesso stabilimento, ad Augusta, il prossimo sabato 25 settembre, a partire dalle ore 11,00.

Per l’occasione sarà presente ad Augusta Brad Griffith, Executive Vice President Chemicals di Sasol LTD, Jens Straatman, Senior Vice President Operations della divisione Eurasia e Filippo Carletti l’amministratore delegato di Sasol Italy.  Farà gli onori di casa il Vice President Operations Italy Sergio Corso che è anche il direttore dello stabilimento di Augusta

Fra gli ospiti  autorità, istituzioni, amministratori del territorio ed esponenti politici.

Il libro, curato dal giornalista Carmelo Miduri, racconta la storia del sito fin dalle prime fasi della costruzione, dell’allora Liquichimica, seguite dalla crisi della azienda, in coincidenza della crisi della chimica negli anni settanta in Italia, passando dal salvataggio da parte dello stato tramite l’ENI, fino al passaggio di proprietà al gruppo tedesco Rwe-Dea (Condea Augusta) ed infine all’acquisizione, nel 2001, di Sasol Ltd.

Il volume raccoglie anche testimonianze di dipendenti ed ex dipendenti che raccontano una vera e propria epopea industriale. Inoltre, viene raccontato cosa è oggi lo Stabilimento, dalle produzioni al mercato, dalle tecnologie alla sicurezza e la difesa dell’ambiente, ai rapporti con il territorio incluso uno sguardo ai temi sui quali la società intende impegnarsi per il prossimo futuro.

Nella stessa giornata lo Stabilimento sarà aperto a dipendenti e loro familiari per un tour di visita guidato.

Condividi: