Storia a lieto fine per 3 escursionisti in difficoltà tra Canicattini e Cavagrande

condividi news

Messi in salvo dai Vigili del fuoco grazie alla localizzazione gps dei telefonini

Una brutta avventura è giunta a lieto fine per tre escursionisti che si sono ritrovati in una situazione difficile domenica 22 ottobre tra Canicattini Bagni e Cavagrande. L’escursione, inizialmente piacevole, si è trasformata in un’impresa difficile quando il buio ha reso difficile il ritorno alla loro auto. La situazione è diventata critica al punto che i tre escursionisti hanno dovuto chiedere aiuto ai vigili del fuoco di Siracusa.

Le squadre dei vigili del fuoco di Palazzolo Acreide e di Priolo Gargallo sono state immediatamente attivate per aiutare i tre escursionisti in difficoltà. Con il supporto di esperti in topografia applicata al soccorso (TAS) dei vigili del fuoco di Siracusa, è stato possibile localizzare la posizione esatta dei tre attraverso il segnale GPS dei loro telefoni cellulari.

La situazione non è stata semplice, data l’impervietà del terreno e la fitta vegetazione, ma grazie anche all’aiuto prezioso di persone del luogo che hanno fornito indicazioni sui sentieri percorribili, i tre escursionisti sono stati rintracciati. È stato un intervento complicato e impegnativo, ma alla fine sono stati riscontrati in buone condizioni fisiche, e il tutto si è risolto in modo positivo.

Dopo un’avventura che ha messo alla prova le loro capacità di sopravvivenza e il loro spirito di avventura, i tre escursionisti sono stati accompagnati alla loro auto che avevano lasciato lungo la strada.

Altri Articoli

invia segnalazioni