A Solarino, Lisa Pigato ha battuto in tre set Dalila Spiteri, dopo 2:15 di gioco

condividi news

Primo titolo ITF nel 2023 e primo W25 per Lisa Pigato

A Solarino la tennista milanese ha battuto in tre set la licatese Dalila Spiteri, in un’autentica battaglia conclusa dopo 2:15 di gioco. La TopSpin Energy Cup va dunque a Pigato con il punteggio di 6-1, 2-6, 3-6. “Sono veramente contenta – ha dichiarato a fine incontro la tennista italiana -, è stato un risultato anche inaspettato perchè vengo da un periodo particolare. Quest’anno sono successe un po’ di cose e ho fatto un po’ di cambiamenti. Sono molto contenta di questo titolo perchè è arrivato lavorando con molta fatica, ma divertendomi nel fare fatica. Ho avuto la mononucleosi e ne sono appena uscita. Fisicamente ho fatto il possibile per mettermi in sesto e questo torneo è la dimostrazione che probabilmente sto finalmente lavorando bene. Cioè che sono sulla strada giusta”. Il supporto di tutto il pubblico di Solarino e della famiglia arrivata in provincia di Siracusa ha spinto l’ottava testa di serie del torneo, Dalila Spiteri, sconfitta contro pronostico. “E’ stato un torneo lungo, non preparato. Non venivo da un bellissimo periodo, ma oggi è la dimostrazione che si può solo risalire quando si tocca il fondo. Penso di averlo fatto benissimo durante questa settimana. Sono stanca fisicamente, ma contenta”.

 

La TopSpin Energy Cup si è conclusa con una finale tutta italiana, ma al termine di una settimana in cui il respiro del torneo è stato marcatamente internazionale. “Soddisfazione grandissima già al termine di questa prima settimana – ha ammesso il direttore del torneo Renato Morabito -, la partecipazione è stata davvero da tutto il Mondo. C’è soddisfazione, sicuramente, anche per una prima finale tutta italiana. Una gara combattuta, non scontata e di ottimo livello che il pubblico di Solarino ha dimostrato di aver apprezzato. Abbiamo sicuramente regalato una bella giornata di sport”. A premiare le giocatrici, insieme allo sponsor TopSpin Energy, rappresentato dall’ad Lorenzo Pignatello, è stato il sindaco di Solarino Giuseppe Germano. “E’ stata una partita veramente emozionante e tirata fino all’ultimo – ha commentato Germano – il risultato è stato soddisfacente in campo e fuori. Bello vedere le tribune dello Zaiera piene. Solarino e questo torneo sono trampolino di lancio per il nostro territorio e per le tenniste che partecipano alla tappa ITF per migliorare la propria carriera”.

 

Concluso Solarino 1, si è aperta già la seconda settimana di tornei con le qualificazioni alla Archigen Cup. Solo quattro le italiane del main draw. La testa di serie del torneo è Alice Robbe, in caccia del terzo titolo ITF W25 dell’anno in Sicilia, seguita dalla diciannovenne croata Lucija Ciric Bagaric e Giorgia Pedone. Quest’ultima eliminata ai Quarti TopSpin proprio da Lisa Pigato.

Altri Articoli

invia segnalazioni