fbpx
<

Terza Pagina

Perché la vita è stata un brivido volato via

Addio Daniela, non ho parole, io che di solito ne ho pure troppe. Ti dedico Sally del tuo Komandante che, a leggerla bene, sembra scritta per te e per tutte le donne che hanno già patito troppo e hanno visto cosa può crollare addosso. Perché la vita è un brivido che vola via È tutto …

Perché la vita è stata un brivido volato via Leggi altro »

La piccola Gayle che manda tutti a fanculo (e spopola su TikTok e nelle classifiche)

Gayle ha 17 anni, si chiama all’anagrafe Taylor Gayle Rutherford, canta da quando era bambina e oggi è in testa alle classifiche di mezzo mondo in cui contende il primato ad Adele, che è quanto dire. Ma quello che in Adele è dolcezza e amore spesso dolente in Gayle è furore e il suo singolo …

La piccola Gayle che manda tutti a fanculo (e spopola su TikTok e nelle classifiche) Leggi altro »

David vola col tuo inno nel cielo dei cronisti sorridenti

Sorrideva David Sassoli, era allegro e amava la musica classica. Così lo raccontano, io non lo conoscevo. Aveva un anno più di me, aveva fatto il mio mestiere, ed era, mi sembrava, di quegli italiani che speriamo stiano tornando di moda: seri ma non seriosi, pacati ma non noiosi, fermi ma non ostili, con idee …

David vola col tuo inno nel cielo dei cronisti sorridenti Leggi altro »

Quando Tom e Kelly ci toglievano il respiro

Oggi vado sullo sdolcinato spinto con questa song, “Take my breath away” dei Berlin (bandi di cui ignoro ogni altra song) che è passata alla storia, vincendo innumerevoli premi fra cui anche un oscar perché è diventata iconica grazie a loro due, Tom Cruise e Kelly McGillis, esageratamente belli, che sfrecciavano in moto e in …

Quando Tom e Kelly ci toglievano il respiro Leggi altro »

L’indimenticabile Anno del Gatto di Al Stewart

Percorsi mental-musicali. Ieri sera ho finito di leggere un giallo di Andrea Cotti, “Il Cinese”. Interessante, ma questa non è una rubrica di libri. E insomma m’ha fatto pensare al calendario cinese e mi sono chiesto che anno fosse quello che sta per iniziare a febbraio. E’ quello della Tigre, lo dico per i miei …

L’indimenticabile Anno del Gatto di Al Stewart Leggi altro »

Ora il mio amico Strambaci incontrerà Jon Lord e insieme parleranno della loro “Child in time”

Antonio Strambaci se n’è andato, la malattia lo ha sconfitto, forse anche la ferocia degli uomini e la loro ingratitudine ha contribuito. Col mio amico Antonio, ruvido quanto buono di cuore, quando non discutevamo (e litigavamo anche) di lavoro, ci piaceva, davanti a un caffè e le nostre immancabili sigarette, parlare di musica, di rock’n …

Ora il mio amico Strambaci incontrerà Jon Lord e insieme parleranno della loro “Child in time” Leggi altro »

Covid: 1.546 contagiati in provincia di Siracusa

Raddoppiano i contagi in Sicilia e salgono ancora i ricoveri. La corsa del coronavirus e della variante Omicron appare inarrestabile. Secondo il bollettino odierno del ministero della Salute, nell’Isola nelle ultime 24 ore sono state diagnosticate 14.269 nuove infezioni da SARS-CoV-2 (su 59.933 tamponi) e sono state comunicate dalla Regione siciliana altre 19 vittime. Ieri …

Covid: 1.546 contagiati in provincia di Siracusa Leggi altro »

Tutti sogniamo un nostro “perfect day”, Lou lo ha cantato, stupendo e atroce

Può essere che un “lato B” racchiuda una delle più belle e amate ballate del pop? Può essere se a cantare è Lou Reed e se il “lato A” di quel disco era una delle più straordinarie song mai scritte: Walk on the wild side. E il Wild Side di Lou aveva sul lato B …

Tutti sogniamo un nostro “perfect day”, Lou lo ha cantato, stupendo e atroce Leggi altro »

La straordinaria “America” di “West Side Story”

Sono andato a vedere ieri pomeriggio “West Side Story” di Spielberg. Bello, coloratissimo, inevitabilmente condizionato dal doppiaggio che non permette di cogliere le parlate diverse dei portoricani e dei Jets, accenti che nelle parti cantate inevitabilmente sfumano anche se Spielberg rispetto al film del ’61 (10 oscar e ho detto tutto) ha inserito molti fraseggi …

La straordinaria “America” di “West Side Story” Leggi altro »

Tre grandissimi in “Questi posti davanti al mare”

Come lo dice lui “le ragazze di Milano han quel passo di pianura che è bello da incontrare, che è bello da ricordare”, con quella “u” di pianura che io non saprei dire, con quell’evocazione nella voce che sembra di vederle le ragazze di Milano quando le canta De Andrè in questo piccolo gioiello di …

Tre grandissimi in “Questi posti davanti al mare” Leggi altro »