Centrale di committenza, Tiziano Spada ed Emiliano Ricupero (Pd): “Il consiglio comunale di Siracusa voti la convenzione con il Comune di Pachino”

condividi news

Il rischio è il blocco dei progetti del PNRR

Il Consiglio comunale di Siracusa dia il via libera allo schema di convenzione con il Comune di Pachino per la centrale di committenza“. L’appello è di Tiziano Spada, deputato regionale del Partito democratico, e di Emiliano Ricupero, consigliere comunale uscente di Pachino.

Nonostante ciò – spiega l’ex consigliere comunalenon viene meno il mio impegno e quello di tutto il Pd a favore del territorio e ringrazio l’onorevole Spada che si sta interessando della vicenda”. Il parlamentare regionale aggiunge: “Non posso non essere al fianco di Pachino in questo momento perché il rischio è che nella città a Sud di Siracusa non potranno essere realizzati i tre progetti del Pnrr, ovvero piazza Vittorio Emanuele, il parco urbano e il plesso di via Rattazzi. Pachino non è infatti centrale unica di committenza per quanto riguarda alcuni importi. Per questo era stata siglata una convenzione con Siracusa, votata dal Consiglio Comunale di Pachino ma non ancora approdata in quello aretuseo“.

Tiziano Spada ed Emiliano Ricupero concludono: “Pachino non può permettersi di perdere questo treno, l’augurio è che il Consiglio comunale di Siracusa dia un segnale concreto di vicinanza votando questo schema che consentirà di portare avanti importanti gare d’appalto“.

Altri Articoli

invia segnalazioni