fbpx

Priolo, deve scontare 4 anni e 9 mesi una donna esperta in truffe dello “specchietto” e “dell’orologio rotto”

I Carabinieri della Stazione di Priolo Gargallo hanno arrestato, su ordine dell’Autorità Giudiziaria, una pregiudicata 34enne che dal 2012 al 2015 ha commesso una serie di truffe nel nord Italia.

La donna è ritenuta responsabile di truffe con il metodo dello “specchietto” e dell’“orologio rotto”. In particolare, per mettere in atto questa seconda tipologia di truffa, la donna indossava un orologio falso e lievemente danneggiato, molto simile a prodotti di marca e costosi e, a seguito di un urto fortuito con la vittima designata, gli addebitava l’asserito danneggiamento del bene, richiedendo un risarcimento immediato in contanti.

La donna, gravata da una condanna a 4 anni e 9 mesi di carcere, è stata rintracciata e arrestata dai Carabinieri di Priolo che l’hanno condotta presso la casa circondariale di Piazza Lanza di Catania.

Condividi: