Cardiologia, nasce la “Sicilian Cardiovascular Academy”

condividi news

Nasce in Sicilia la SCA (Sicilian Cardiovascular Academy)

Marco Contarini, Antonio Micari, Antonino Nicosia e Corrado Tamburino uniti per creare una rete di comunicazione e cooperazione, promuovendo la ricerca, la formazione e la condivisione delle migliori pratiche nella diagnosi e nel trattamento delle malattie cardiache. Grazie a questo network, a cui aderiscono numerosi cardiologi Siciliani, è possibile accedere a una vasta gamma di competenze e risorse per affrontare sfide cardiologiche complesse in modo più efficace.

Con la collaborazione dei maggiori esperti nel campo della cardiologia, nasce in Sicilia la SCA (Sicilian Cardiovascular Academy), un network di specialisti cardiologi con l’obiettivo di condividere conoscenze, risorse e esperienze per migliorare la cura dei pazienti cardiopatici.

Marco Contarini, Antonio Micari, Antonino Nicosia e Corrado Tamburino si sono uniti per creare una rete di comunicazione e cooperazione, promuovendo la ricerca, le innovazioni digitali, la formazione e la condivisione delle migliori pratiche nella diagnosi e nel trattamento delle malattie cardiache. Grazie a questo network è possibile accedere a una vasta gamma di competenze e risorse per affrontare sfide cardiologiche complesse in modo più efficace.

Nell’ultimo ventennio, la cardiologia ha vissuto un’evoluzione senza sosta grazie continui progressi tecnologici e alle nuove opzioni terapeutiche farmacologiche. Questo ha portato a un profondo cambiamento nei paradigmi diagnostici, nelle indicazioni terapeutiche e nei percorsi diagnostico-terapeutici.

Le linee guida internazionali delle Società Scientiche hanno tracciato una solida base per le decisioni cliniche, che è dovere implementare personalizzare non solo tenendo conto delle speciche condizioni “ambientali” in cui si opera, ma anche delle soluzioni tecnologiche o farmacologiche innovative che non sono sempre considerate nelle linee guida stesse.

Di conseguenza, ci si trova quotidianamente di fronte a sfide diagnostiche terapeutiche che riguardano la gestione ottimale di ogni singolo paziente e il percorso diagnostico-terapeutico.

Il congresso di Catania

Dal 9 all’11 maggio 2024 si terrà allo Sheraton Hotel di Catania  il Congresso “C&P-Challenges & Perspectives in Clinical and Interventional Cardiology”, con presidenti Marco Contarini, Antonio Micari, Antonino Nicosia e Corrado Tamburino. La Segreteria Organizzativa è affidata a Collage S.p.A., anche membro di EBAC (European Board for Accreditation in Cardiology).

Lo scopo è proprio quello di confrontarsi su queste sfide che la patologia cardiovascolare presenta costantemente, discutere le soluzioni tecniche e farmacologiche che possono aiutarci a superarle e interrogarci sulle possibili prospettive future che la medicina cardiovascolare ci offre.

Durante questi tre giorni intensi, si avrà l’opportunità di partecipare a un vivace dibattito tra professionisti ed esperti nazionali ed internazionali sulle tematiche scottanti e controverse della cardiologia.

Aggiornamenti in tempo reale, forum per la collaborazione tra medici, materiale scientifico e risorse video interattive per l’aggiornamento professionale, saranno disponibili sulla piattaforma web SCA-SICILIA.IT (under construction). Fonte Sanitas

Altri Articoli

invia segnalazioni