fbpx

I due ragazzi dell’Ohio “Stressed Out” che evocano il teatro di Arthur Miller 

Si chiamano “Twenty One Pilots”, nome che evoca il dramma di Arthur Miller “Erano tutti figli miei” ma non sto qui a spiegarvi il come e il perché (su Wikipedia trovate tutto e questa è una rubrica triviale non colta).

Trattasi di due ragazzotti, oggi trentaduenni, di Columbus (Ohio) che da una decina d’anni suonano insieme fondendo rock, rap, hip hop, pop e tutto quello che gli passa per la testa. 

Dopo un po’ di tempo passato a fare gavetta nel 2015 il loro album “Blurryface” finalmente sfonda, entra in classifica e i TOP diventano famosi. A renderli conosciuti nel mondo è la songoftheday che vi propongo oggi: “Stressed out” (stressati). Il testo più o meno racconta della condizione dei giovani che quando erano bambini e adolescenti erano belli e senza pensieri e invece poi devono fare i conti con la vita, lavorare, guadagnare anche facendo i musicisti e quindi alla fine sono stressati.

Il tutto però è ironico, gradevole, ben suonato e ben cantato.

Davvero non male i due giovanotti dell’Ohio.

Condividi: