Due bombole su quel che resta del solarium Nettuno in Ortigia: così la prevista mareggiata le inghiottirà

condividi news

Un destino annunciato

Due bombole abbandonate sul solarium Nettuno in Ortigia, un pericolo per l’incolumità e l’ambiente. A segnalarlo, un lettore che ha voluto rappresentare il pericolo, documentato fotograficamente, secondo cui: “resta incomprensibile perché a poche ore dall’arrivo di una annunciata, prevista, forte mareggiata da NE, le due bombole, dal contenuto gassoso sconosciuto, ritratte nelle suddette immagini, oltre al trespolo di tubi arrugginiti e marci, restino in balìa di un destino che inevitabilmente le consegnerà per sempre al sottostante fondale marino.”

L’appello al buon senso

“In un misto forse di menefreghismo da parte di taluni soggetti, di tempi dilatati all’infinito da pachidermica burocrazia, di rassegnazione, di ignavia, di lungaggini protratte (oltremodo tollerate?!…) e inammissibili della parte in causa, privata, ma principalmente di profondo disamore per Il Mare e per l’ambiente circostante, si prefigura il destino certo per le due bombole.
Quanto esposto si riferisce a ciò che rimane dell’infinito smontaggio del Solarium Nettuno, sito in Siracusa, tra Via Nizza e Via dei Tolomei, sottostante al Belvedere S. Giacomo.
Nell’ultima, disperata speranza che l’Organo di controllo a cui è indirizzata la presente riesca nel miracolo di una celere rimozione dei due pericolosi oggetti evidenziati prima che Il Mare, Suo malgrado, li accolga in Sè.”

Altri Articoli

invia segnalazioni