fbpx
barocco line siracusapress

Mobilità, in partenza stamani da Noto il treno del Barocco

Ha avuto inizio questa mattina da Noto il primo viaggio 2021 del Barocco Line, il treno che collega le città più importanti del Sud Est Sicilia e permette ai turisti di raggiungerle in semplicità e comodità, tutti giorni fino al 10 ottobre. Un’iniziativa replicata anche quest’anno, con l’aggiunta di una nuova fermata (Pozzallo), grazie alla collaborazione tra Regione Siciliana e Trenitalia.

Presenti stamattina l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, i deputati regionali della provincia di Siracusa, il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti, e la giunta comunale.

“È il segno di una Sicilia che riparte – ha commentato Bonfanti – e lo fa con convinzione. Il nostro splendido territorio, il Val di Noto e la Sicilia Orientale, è pronto ad accogliere turisti e visitatori, cercando di recuperare quanto perso per la pandemia. Tutto il settore turistico è pronto a ripartire, per non dire che è già ripartito. Per questo dobbiamo anche ringraziare l’impegno dell’assessore Falcone e del Governo Musumeci. Questo treno del Barocco ne è un esempio”.

Sono 17 i collegamenti giornalieri previsti fra Siracusa e Donnafugata. In aggiunta al Barocco Line, è stata prevista anche l’introduzione di una coppia di treni aggiuntiva tra Siracusa e Noto, nelle giornate dal lunedì al sabato, con fermate a Fontane Bianche e Avola (94964 Siracusa 08:45-Noto 09:20 + 94965 Noto 09:49-10:25), dal 13 giugno all’11 settembre.

“Una ripartenza, quella della linea voluta dalla Regione Siciliana e Trenitalia – ha dichiarato la deputata regionale Rossana Cannata, componente della commissione Attività produttive – che coincide con la ripartenza del turismo nella nostra Isola. Un’iniziativa con cui si rinnova l’attenzione verso questa porzione di territorio, dando un ulteriore input al decollo della stagione estiva e di un turismo di prossimità ma non solo”.

Nei prossimi giorni, inoltre, verranno presentate le altre linee turistiche speciali volute dal Governo Musumeci: Cefalù Line, Taormina Line, Taormina Link ed Etna Link.

Condividi: