fbpx
cc rosolini

Zona rossa, chiuso un bar a Rosolini e sanzionati giovani in festa

La zona rossa di Pasqua ha visto impegnati i carabinieri del comando provinciale di Siracusa in un servizio di controllo del territorio che, in 24 ore, ha portato alla visita di 59 esercizi commerciali, tra bar ed attività di somministrazione, e all’identificazione di 260 persone.

Ad Avola, durante la notte, i carabinieri hanno sanzionato 11 ragazzi che stavano festeggiando dopo aver cenato e bevuto insieme. Per loro sono scattate le sanzioni amministrative previste dalla violazione delle norme anticovid.

A Rosolini, invece, i militari dell’Arma hanno sanzionato e disposto la chiusura provvisoria di un bar in pieno centro storico poiché il cui titolare stava ospitando all’interno 3 persone intente a consumare bevande, contravvenendo alle disposizioni sull’asporto di cibi e bevande.

I controlli continueranno oggi e domani per evitare le condotte che potrebbero favorire il rapido diffondersi della pandemia. Il monitoraggio, nelle giornate di Pasqua e Pasquetta riguarderà soprattutto le località turistiche, le aree di aggregazione giovanile, i borghi dell’area iblea, Ortigia e i litorali.

Condividi: